Aumentare le vendite con i social network: sogno o realtà?

Ogni titolare d’azienda lo ha sempre sognato fino a qualche tempo fa e grazie ai social oggi è davvero possibile riuscire ad aumentare le vendite dei propri prodotti o servizi.

Ma conosciamo davvero bene questi strumenti e le potenzialità che ci sono dietro?

Il potenziale mercato digitale

In un mondo sempre più digital, circa il 33% del tempo speso online è sui social e solo in Italia, ogni mese navigano su Facebook circa 34 milioni di utenti.

Si va sempre più veloce verso il digitale e sta a noi decidere di farlo, in modo corretto e consapevole: investire nel marketing digitale oggi significa preferire il lato mobile, predisponendo una strategia di marketing digitale, la creatività idonea e la scelta del social network più indicato agli obiettivi prefissati.

Chi utilizza i social network per comunicare

Il 2.0 ha permesso, anche alle piccole aziende e ai negozi di vicinato, di essere presenti online, facendosi conoscere ed apprezzare, spesso per la qualità e l’attenzione che i grandi marchi non riescono a fornire ai loro clienti. Tutto questo è stato reso possibile anche grazie ai social, che evolvendosi in base alle necessità degli utenti, hanno reso disponibili tutta una serie di strumenti gratuiti e non per poter dare risalto alla propria attività commerciale.

Caratteristiche dei social

Indifferentemente dal social network che verrà scelto, le caratteristiche di base sono le stesse:

  • Visibilità online
  • Comunicazione diretta con cliente
  • Determinati format da rispettare

La visibilità online è fondamentale per qualsiasi attività: sarà possibile raggiungere e tenere aggiornati non solo i clienti abituali, ma sarà possibile accedere anche a tutti quelli potenziali che ancora non conoscono il brand, ma che sono alla ricerca di un prodotto o servizio come quello proposto.

Quali i passi per garantire una buona presenza?

  1. Individuare il social network più idoneo (o i social network), capire le caratteristiche del cliente tipo, capire – in base alla proposta – quale sia il formato più adatto, sono solo alcuni degli aspetti da tenere in considerazione.
  2. Riuscire a comunicare in modo diretto con il cliente è forse stato uno dei principali problemi riscontrati da ogni brand durante la campagna pubblicitaria, non solo per come raggiungere il cliente più interessato a quel che si propone, ma anche per poter instaurare una comunicazione chiara ed efficace. Con i social, questa è resa possibile grazie al sistema di messaggistica integrato nella piattaforma: il cliente, o potenziale tale, potrà richiedere informazioni su un determinato prodotto/servizio o richiedere una soluzione per dei problemi riscontrati legati a qualcosa di acquistato. Il social network, quindi, assume anche la veste di un canale di customer care, permettendo all’azienda un contatto diretto al fine di mantenere i clienti nel tempo e di conquistarne di nuovi.
  3. Il format: ogni social ha la sua preferenza, e pensare di utilizzare una creatività pensata ad esempio per Instagram su LinkedIn, non avrebbe senso. Spesso le piattaforme aggiornano le dimensioni consigliate per i vari formati; restare sempre aggiornati è importante al fine di evitare sprechi di energie e risorse, ma soprattutto per centrare l’obiettivo della notorietà che ci si prefigge. Ad ogni social il suo formato ideale e consigliato al fine di raggiungere il massimo engagement possibile.
  4. Ma chi raggiungere con la comunicazione social? Le buyer personas. Indifferentemente dalla piattaforma che verrà utilizzata, senza l’analisi dettagliata del target non si può partire, nonostante si disponga di grandi budget o creatività mozzafiato. È necessario analizzare e studiare le persone che si vogliono raggiungere. La sempre maggiore frammentazione del mercato ha fatto evolvere i consumatori, ora sempre più esigenti e consapevoli. Se li si vuole avvicinare bisogna non solo parlare direttamente a loro, ma soprattutto saper ascoltare e capire ciò di cui hanno bisogno o ciò che desiderano. L’attenzione è posta sul cliente, al punto tale che oggi un Brand deve dare, saper generare attenzione e/o emozioni, partendo proprio dallo stile di vita dell’utente. Le buyer personas sono quindi quegli utenti in linea con i valori e l’identità del Brand, indispensabili per creare prodotti e contenuti. Sono gli utenti da ricercare, acquisire e fidelizzare tramite strategie e messaggi realmente pensati per loro.

Come avere risultati concreti

Dopo l’analisi preliminare, potremo consigliarti su quale piattaforma investire le tue energie e le tue risorse, ponendo attenzione a tutta una serie di aspetti fondamentali:

GRAFICA
  • Per definire il tono di voce e lo stile visivo
  • Per definire l’identità aziendale
MARKETING
  • Capire quali sono i tuoi obiettivi e i tuoi punti di forza
  • Capire quali sono le buyer personas
  • Analizzare il contesto di riferimento
  • Scelta del social network
  • Individuazione del formato più idoneo
  • Realizzazione strategia digitale
  • Realizzazione piano editoriale

Capire quale social network utilizzare e come impostarlo nel modo più corretto, non è sufficiente per raggiungere buoni risultati. Tutte le energie e gli investimenti che si effettueranno in questo canale, dovranno rientrare nella più ampia strategia di marketing già in uso e testare, di volta in volta, i risultati raggiunti, al fine di migliorare.

Pasquariello pubblicità: il tuo alleato creativo

Competenze, professionalità e formazione al tuo servizio, in ogni fase del progetto pubblicitario dove al centro c’è il brand cliente, con tutte le sue sfaccettature, potenzialità e criticità.

 

Riuscire a vendere con i social network oggi non è più un sogno, ma qualcosa di estremamente reale!

 

PER APPUNTAMENTO

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi